Jacopo a camogli
Kids Tips&Tricks

In viaggio con i bimbi – Una breve guida per sopravvivere ad un viaggio in famiglia

By
on
16/10/2017

This post is also available in: it en

Il viaggio, per me, ha sempre rappresentato la possibilità di fare esperienze meravigliose che in un modo o nell’ altro ti arricchiscono e contribuiscono a fare di te la persona che vuoi diventare.

Tutti i viaggi che ho fatto mi hanno dato, in termini di insegnamento e di crescita molto più di quanto appreso sui banchi di scuola o all’università.

Credo, quindi, che sia fondamentale trasmettere a mio figlio la fame di conoscenza del mondo, e quindi, la passione per il viaggio.

Esplorare il mondo con i bambini non deve essere visto come un limite, ma come un punto di forza; senza contare quanto sia divertente e prezioso trascorrere il tempo in famiglia.

Jacopo e la spiaggia di ciottoli a Santorini
Viaggio in treno

Devo, però, ammettere che viaggiare con un bambino può presentare il suo bagaglio di difficoltà, soprattutto la prima volta.

Scopo di questo post è  incoraggiarvi a viaggiare di più  con i vostri figli e trovare il giusto sistema organizzativo.

Altro aspetto da non sottovalutare è imparare a ignorare tutte le persone che avranno qualcosa da obiettare o criticare.

“E’ rischioso”; “E’ da irresponsabili”; “I bambini hanno bisogno della loro routine e non di essere sballottati in giro per il mondo”…queste sono solo alcune delle frasi che potreste sentire quando annuncerete di voler fare un viaggio con il vostro bimbo/bimba.

Senza dubbio i bambini necessitano della loro routine, ma questo non significa farli vivere sotto una campana di vetro. I bimbi sono molto più forti di quello che si crede, e interrompere la routine, con gite occasionali, li rende molto più “adattabili”.

Fare dei viaggi con i propri figli, ed in generale in famiglia, consente non solo di rinsaldare il legame con i nostri cari, ma ci arricchisce di esperienze straordinarie al di là del caos della vita di tutti i giorni.

Quanto ai viaggi in aereo con i bambini, vi suggerisco di leggere i miei consigli sul post “In volo con i bimbi“, cui vi rimando.

lago di garda
Jacopo ed io sul Lago di Garda
Jacopo e i trulli
Jacopo e i Trulli

Eccovi, quindi, alcuni consigli utili  per sopravvivere alla vostra prima avventura familiare:

– SCEGLI L’ABBIGLIAMENTO ADATTO
Sembrerebbe una cosa scontata, ma non lo è, soprattutto se passi da un clima mite ad una destinazione con un clima espremamente rigido o estremamente caldo.
 
– PORTA CON TE CIBO/LATTE IN POLVERE A SUFFICIENZA
Io ho avuto la fortuna di allattare al seno Jacopo e, quindi, non mi sono preoccupata più di tanto di questo aspetto.
Ad ogni modo, so che trovare il latte artificiale giusto e tollerato dal bimbo non è un’impresa semplicissima, e quindi squadra che vince non si cambia!!
 
NON DIMENTICARE IL PASSEGGINO
Quando viaggi il passeggino non è mai solo un mero passeggino, è un letto, una postazione pappa/gioco, e soprattutto un ottimo deposito per giacche, borse e cianfrusaglie!
 
– SALVIETTINE COME SE PIOVESSE
Portate con voi tante, tante salviettine imbevute. Le salviettine imbevute sono l’equivalente dei diamanti…i migliori amici delle mamme in viaggio!!
Assolvono alla pulizia del sederino, del viso, delle manine, e di gran parte delle superfici che voi e il vostro bimbo sarete costrette a toccare.
 
– PORTA SEMPRE UN CAMBIO EXTRA
Non importa quanto andiate lontani, mai sottovalutare la capacità dei bambini di sporcarsi !
 
– LA TECNOLOGIA E’ VOSTRA AMICA
Non dimenticate il vostro tablet o il vostro smartphone corredato di musichette, giochi, cartoni animati e extrapower portatili.
 
– RILASSATEVI!
Non cercate di mantenere gli stessi ritmi che avevate prima dell’arrivo della cicogna.
Le cose sono inevitabilmente diverse, quindi non cercate di concentrare miliardi di attività/tappe in un unica giornata, ma godetevi il vostro viaggio all’insegna dei tempi dettati dal vostro pargolo…
 
Ora che siete pronti, non resta che…partire!
Jacopo ai Laghi di Fusine
Telecabina
Jacopo nella telecabina Monte Lussari
Jacopo al lago tovel
Jacopo al Lago Tovel
TAGS
RELATED POSTS
16 Comments
  1. Rispondi

    Dasynka

    17/10/2017

    Io approvo perfettamente la tua educazione. Sono cresciuta viaggiando e non si puó trasmettere quanto tutto questo mi abbia plasmata, quindi non ascoltare nessuno 🙂

    • Rispondi

      Ema

      25/10/2017

      Grazie mille. Infatti, io non ascolto nessuno e vado avanti per la mia strada!

  2. Rispondi

    ValeriaPezzeri

    17/10/2017

    Sono assolutamente d’accordo con te! Ho sempre viaggiato pensa che il mio primo viaggio è stato con i miei a San Francisco all’età di 5 anni.
    Poi ce ne sono stati altri, ma reputo che viaggiare sia un’esperienza unica anche per i più piccoli

    • Rispondi

      Ema

      25/10/2017

      Uno posto splendido per il tuo primo viaggio!!! Adoro San Francisco!!

  3. Rispondi

    Fra

    17/10/2017

    Che voglia di famiglia che mi fai venire ❤️

    • Rispondi

      Ema

      25/10/2017

      Grazie, che bel complimento !!

  4. Rispondi

    Sonia

    20/10/2017

    Consigli piucheutili,sopratutto il passeggino.Io non l’ho piu portato appena ha iniziato a camminare e non puoi capire,o meglio puoi,le tragedie.I bimbi sono un gran bello spettacolo!

    • Rispondi

      Ema

      25/10/2017

      Anche io all’inizio ho fatto questo errore gravissimo!! Capisco benissimo i livelli tragicomici che può generare l’assenza di passeggino !! 😉

  5. Rispondi

    Martina

    20/10/2017

    Io viaggio praticamente da sempre, perchè i miei genitori sono assistenti di volo.
    Fai bene a portare il bambino sempre con te!
    Jacopo è troppo carino! <3
    Baci
    Martina
    http://www.pinkbubbles.it

    • Rispondi

      Ema

      25/10/2017

      Wow,quindi hai passato più tempo in volo che a terra 😉 Grzie mille Martina!

  6. Rispondi

    Giovanna

    24/10/2017

    Hai perfettamente ragione! I tuoi consigli sono utili… Non bisogna privarsi di un viaggio per i bambini piccoli ma piuttosto educarli al viaggio… Cresceranno sicuramente con la mente aperta… Jacopo è un amore

    • Rispondi

      Ema

      25/10/2017

      Grazie mille Giovanna, anche a nome di Jacopo 😀

  7. Rispondi

    alexandra

    25/10/2017

    Tante informazioni utili! chi ha bimbi credo ne tragga ottimi consigli:)

  8. Rispondi

    The life of a bee

    26/10/2017

    Ho trovato l’articolo molto utile, è un argomento del quale non si parla abbastanza! 😊

  9. Rispondi

    Luca Rajna

    26/10/2017

    I bambini mi commuovono, perché possono insegnarci cosa sia la purezza di sentimenti. Un viaggio modellato da loro offre ricchezze che dobbiamo saper scoprire. Come i diamanti, che sono nascosti nella roccia comune.

LEAVE A COMMENT