Browsing Tag

viaggiare

Europa Italia Veneto

Verona mordi e fuggi – mezza giornata nella città dell’amore

By
on
27/10/2017
Verona

Verona, inevitabilmente pensi a Romeo e Giulietta, gli innamorati più sfortunati della storia.

Approfittando di una calda giornata di metà ottobre e di un impegno lavorativo nella città del pandoro, Pierluigi ed io abbiamo organizzato una visita “mordi e fuggi“ della città.

Lasciato Jacopo al nido, siamo arrivati a Verona in poco più di un’ora di autostrada.

Per risparmiare minuti preziosi abbiamo lasciato l’auto al centralissimo parcheggio multipiano “Cittadella” situato a circa 500 metri da Piazza Bra.

Ad ogni modo, la città offre numerosi parcheggi a prezzi contenuti o gratuiti come ad esempio il parcheggio dello stadio “Bentegodi” in piazzale Olimpia;

Via Roma - Verona
Piazza Bra e l'Arena

Il nostro giro inizia con piazza Bra, la piazza più grande di Verona.

Per raggiungerla passiamo per i portoni della Bra, una porta costruita lungo le mura medievali, un tempo collegamento tra piazza Bra e la campagna sub urbana.

A destra della porta è presente la torre Pentagona, una torre difensiva, di epoca comunale.


Piazza Bra è il foyer dell’arena,  un luogo di incontri ideale per una chiacchierata tra amici sorseggiando un caffè o gustando un aperitivo in uno dei numerosi bar o ristoranti aperti anche d’inverno.

I portoni della Bra

Attraversando la piazza si raggiunge la bellissima e famosissima arena, anfiteatro romano realizzato tra il 10 e il 20 d.C. al cui interno tutt’oggi si svolgono spettacoli e concerti in un’atmosfera unica e suggestiva.

Piazza Bra - Verona
La casa di Giulietta

Dall’arena di Verona, percorrendo via Mazzini, o meglio la via dello shopping si raggiunge via Cappello.

Dopo qualche metro, sulla destra, si trova la casa di Giulietta, ormai luogo simbolo per tutti gli innamorati, come del resto, il famoso balcone e la statua di Giulietta in bronzo.

Via Mazzini - Verona
Statua di Giulietta
Piazza delle Erbe

Poco distante dalla casa di Giulietta, si trova Piazza delle erbe, il vecchio centro della città.

Al centro della piazza c’è un piccolo mercatino che offre rinfrescanti macedonia e prodotti di artigianato.

 

Piazza delle Erbe
Il mio acquisto
Torre dei Lamberti

Da Piazza delle Erbe svetta la Torre dei Lamberti, una torre medievale di circa 84 m.

La torre è visitabile e regala un’imperdibile vista su Verona.

Nel costo del biglietto per la torre (euro otto) è compresa la visita all’adiacente galleria di arte moderna.

Torre dei Lamberti
Vista di Verona dalla Torre dei Lamberti
Scalinata - Torre dei Lamberti
Ponte di Castelvecchio

La tappa successiva della nostra visita a Verona è stata il ponte di Castelvecchio, in pietra e cotto,  meglio conosciuto come Ponte scaligero.

Il ponte, parte della fortezza di Castelvecchio  e contraddistinto da tre arcate slanciate, si adagia sulle sponde del fiume Adige.

Il ponte è sempre accessibile gratuitamente.

Ponte di Castelvecchio
Giardino Giusti

Ultima fermata del nostro tour  mordi e fuggi di Verona è stata la visita al Giardino Giusti.

Leggermente spostato rispetto al baricentro della città è, a mio avviso, un must see.

Giardino Giusti - Viale dei Cipressi

Il giardino è situato sul retro dell’omonimo palazzo, costruito con l’impianto a U risalente al 500.

La sensazione che si ha, superato il cancello d’ingresso al giardino, è quella di ritrovarsi in un vero e proprio labirinto verde; aiuole, statue, scalinate e grotte artificiali sono disposte lungo il viale dei cipressi che porta ai progressivi terrazzamenti.

Giardino Giusti - Labirinto
Giardino Giusti - terrazzamenti

Da non perdere la salita al belvedere, da cui si gode uno dei più bei panorami su Verona, oltre ad un impagabile colpo d’occhio sul giardino nel suo complesso.

Il giardino è aperto tutto l’anno ed il costo del biglietto (giardino e Palazzo Giusti) è di 8 euro.

Giardino Giusti - Belvedere
Suggerimenti

Per ottimizzare la visita della città di Verona vi segnaliamo la possibilità di acquistare la Verona Card, biglietto cumulativo con il quale accedere gratuitamente (o a prezzo ridotto) ai principali musei, monumenti e chiese della città, nonchè viaggiare sulle linee urbane dei mezzi pubblici ed uno sconto del 10% nei ristoranti della città che hanno aderito all’iniziativa.

I portici di Via Roma - Verona
Europa Slovenia

Lubiana: una giornata a spasso in una delle più verdi capitali europee

By
on
27/07/2017

Lubiana

Lubiana/Ljubliana, capitale e città più grande della Slovenia, è considerata una delle capitali più verdi e vivibili d’Europa

Il centro storico di Lubiana
Il fiume

Il centro storico

Il traffico è interdetto in tutto il centro storico, permettendo così, a ciclisti e pedoni di godere in pieno delle bellezze della città che si sviluppa intorno al fiume Ljubljanica.

Vi consiglio di fermarvi per una piacevole pausa ristoratrice in uno dei numerosi caffè o bistrot del centro.

Ristoranti e caffetterie del centro
Passeggiando lungo il fiume

Il Castello

Tappa imprescindibile nella visita della capitale della Slovenia è il castello, situato su di una collina e da cui si può ammirare l’intera città.

L’intera struttura è oggi adibita a museo, e per i più romantici si presta anche a meravigliosa location per i matrimoni.

Il castello è raggiungibile attraverso una funivia (scelta consigliata per chi come noi viaggia con dei bimbi) o attraverso una piacevole passeggiata.

Il castello di Lubiana
La funicolare

Simbolo della città di Lubiana è il Drago, che troverete in ogni forma e colore presso i tanti negozietti della città.

Il Drago di Lubiana

La sensazione che si vive percorrendo le vie della città è di vivere in una città particolarmente giovane e viva.

Lubiana è non solo un’interessante meta turistica, ma soprattutto un’ottima città in cui vivere e lavorare, non a caso, pare che  il nome Lubiana significhi “amata/adorata”.

Se avete in mente un viaggio in Slovenia, non dimenticate di includere una visita al Lago di Bled, cui ho dedicato un appostito post!

Shoefiti
Scarpe volanti